Gen 19, 2019 - Comunicati stampa    No Comments

Il PD con i lavoratori dell’AAMPS

Il Partito Democratico con i lavoratori dell’AAMPS di Livorno in lotta per la dignità del lavoro e per un nuovo ruolo dell’Azienda.

 

Il Partito Democratico di Livorno, in primo luogo, esprime sostegno alle lotte promosse dalla RSU, dalle organizzazioni sindacali e dai lavoratori di AAMPS che anche nella mattinata di mercoledì 16 Gennaio hanno dato vita a uno sciopero e a una manifestazione unitaria davanti alla Sede dell’Amministrazione comunale di Livorno.

Un’Azienda pubblica dei servizi, come AAMPS, dovrebbe prima di tutto ricercare un rapporto di confronto e di collaborazione con i suoi dipendenti e con l’insieme dei cittadini. Questo purtroppo non è avvenuto e continua a non avvenire. La Città, nel suo insieme e nelle sue diverse articolazioni, non è stata ascoltata  in modo serio e approfondito  in rapporto alla effettiva organizzazione  e al livello di efficienza dei servizi tra cui il “porta a porta“. I sindacati sono considerati nemici e non interlocutori necessari.

Ma i gravi limiti  dell’Azienda rispecchiano chiaramente  gli indirizzi e gli orientamenti politici dell’attuale Amministrazione comunale che  in questi anni, invece di valorizzare il proprio ruolo nel quadro  dell’ATO dei rifiuti della Costa, si  è rinchiusa in un municipalismo che ha impedito l’elaborazione di un disegno complessivo sulla politica dei rifiuti (raccolta,recupero,riuso e smaltimento); dando spazio a un aziendalismo miope le cui conseguenze sono pagate dai dipendenti e dai cittadini.

Le pressioni fino ad atteggiamenti ricattatori contro il diritto di sciopero, la crescente privatizzazione di segmenti di servizio senza peraltro assumersi la responsabilità di un pronunciamento generale, l’uso senza limitazione del precariato, l’inasprimento dei carichi di lavoro sugli addetti costituiscono scelte e comportamenti non accettabili.

Occorre, quindi, una inversione di tendenza finalizzata al ristabilimento di corrette relazioni sindacali, alla tutela del lavoro, alla stabilizzazione dell’occupazione, alla valorizzazione delle funzioni proprie di un’Azienda pubblica al servizio della collettività.